seguici anche su

 

Chi siamo

 

Alphaville Cineclub, nome godardiano della città senza amore che il prode Eddie Constantine riporterà a partito nel lontano 1962, nasce a Roma una bella giornata di maggio, l’8 del 2001, dopo una lunga riflessione e tanto entusiasmo che da tempo accomunava cinque amici di età e studi diversi, tutti però  decisi a diventare ‘grandi’ attraverso l’esperienza di un’associazione cinefila nel cuore di un quartiere, il Pigneto, che nel segno del neorealismo ha formato tanto cinema nel mondo.

Quei primi anni di ’formazione’ sono stati per tutti indimenticabili; pochi mezzi, poca credibilità, poche risorse, niente spazi, un’indipendenza a tratti sofferta … anni di cinema  randagio degli schermi in resina portati a spalla da uno spiazzo polveroso ad un cortile, dal giardino della scuola alla biblioteca ’fuori porta’, tentando di risolvere i problemi (Pulp fiction docet! ) con pochi mezzi ma molta grinta e parecchio buon senso!!!

E dunque sono stati e sono ancora gli anni della Mini Arena Pigneto, voluta a gran voce dai tanti che con noi sentivano la mancanza di cinema d’autore da troppo tempo, da quando l’avvento dei vhs prima e dei dvd poi avevano chiuso le tante sale dai nomi altisonanti per mancanza di pubblico a breve distanza e tutti insieme abbiamo dato vita al Festival delle scritture cinematografiche, un nuovo appuntamento annuale in luoghi e spazi ‘altri’, dove portare il cinema del passato e del presente con i suoi protagonisti ad un ventaglio di spettatori davvero trasversale, fatto di esperti ma anche di ‘passeggeri occasionali’… sempre tutti fortissimamente insieme, tra memoria e nuovissimi percorsi!

E poi i corsi di cinema e fotografia  e montaggio, i ‘Pigneto con Pippi’ dedicati ai bambini nelle scuole, le serate di letteratura ai villini della Città Giardino, le feste di cinema a Villa Gordiani o all’Acquedotto del Mandrione, i giorni pasoliniani (da sempre presenza costante della vita ad Alphaville …), le serate al fresco del Centro Anziani che da qualche anno ospita l’Arena, le rassegne a tema e monografiche protagoniste di tutte le settimane autunno/inverno da anni e sempre tra cinema vintage e selezioni ‘sul pezzo’… e ancora nuovi format, i Lunedì di Alpha, le gallerie d’arte digitali che tanto piacerebbero al Costantine di qualche riga fa, la serie dei Capolavori sconosciuti … e la futura Mediateca NEORE’, il grande progetto in fase di sviluppo  dove si ritorna al neorealismo da cui, 12 anni fa, si è partiti!

… Finora ci è sembrato di stare in un cinemontaggio caleidoscopico degno di Dziga Vertov e dunque pieno zeppo di sfarfallii e frame che non chiedono permesso a nessuno!

Ma siano sempre entusiasti, contagiosi, poveri, illusi ma anche illusionisti … e tanti, siamo diventati tanti tanti!

Se ancora non fate parte del Pianeta Alpha, veniteci a trovare e non spaventatevi delle piccole dimensioni di questo atollo siderale … la saletta, quella di sempre, è piccola, ma il cinema … quello  si che è grande davvero!  P.Salvatori